TALK

All’abbandono, da un lato, ed alla profanazione, dall’altro, opponiamo una terza via. La nostra terza via. Quella del Riuso Temporaneo, quella della sperimentazione di una diversa destinazione d’uso degli spazi, alleggerendoli dell’ingombrante peso culturale che portano. Una terza via che sia distante da quella Gentrification che ha interessato molte aree degradate e che invece coinvolga attivamente chi quegli spazi li abita.

Vogliamo provare ad immaginare tre strade diverse, nelle tre giornate, che non si escludano a vicenda e che siano di stimolo alla riattivazione.

Background Image
Background Image

URBAN RENEWAL

I programmi di recupero urbano si presentano come strumento per trasformare spazi degradati con l’obiettivo di eliminare le condizioni di abbandono ambientale, edilizio e sociale. Negli ultimi anni i P.R.U. (programmi di recupero urbano) si sono diffusi, e gli interventi pubblici e privati sono diventati estesi. Esempi a noi cari, per modalità e temi, sono le opere murali di Tor Marancia a Roma e quelle realizzate grazie ad Altrove Festival a Catanzaro. Tuttavia, questi programmi coinvolgono spesso aree industriali e periferiche, tralasciando la valorizzazione culturale dei piccoli centri storici. Mukanda Festival ha come obiettivo quello di avviare un processo di recupero urbano focalizzando l’attenzione sulle bellezze architettoniche e culturali del centro storico di Vico del Gargano mediante l’organizzazione di un festival impegnato. L’evento sarà infatti occasione di dibattiti e discussioni, al fine di coinvolgere attivamente tutta la comunità e sensibilizzare la popolazione all’iniziativa.

Gli eventi