Come possono le stampanti 3d giocare un ruolo importante nella valorizzazione del patrimonio storico-archeologico? Ad esempio permettendo un restauro fedele ma non invasivo dei reperti, oppure creandone intere riproduzioni fisiche o digitali che possano migliorare la fruizione delle collezioni museali e permettere a tutti il libero e pieno accesso al patrimonio
culturale.

Questo ed altro ce lo spiega Apulia Makers 3d, in un workshop gratuito nelle stanze del Palazzo della Bella.
Non è necessaria la prenotazione, si inizia alle 17:00!